Come usare il camper in inverno

 Il camper è valido anche in pieno inverno per le vacanze in montagna. Però in quest’impiego è bene prevedere la possibilità di trovare condizioni      meteo sfavorevoli e temperature di parecchi gradi sotto lo zero. Pertanto oltre ad avere il mezzo in perfetta efficienza, sia nella meccanica che nell’impiantistica di bordo, è buona norma adottare una serie di accorgimenti per garantirci un piacevole soggiorno.

Per il motore ed il veicolo

  1. Olio motore multigrado specifico per le basse temperature. Verificarne il livello, i chilometri percorsi ed il tempo trascorso dal precedente cambio
  2. Controllare anche quello dei freni, del cambio, del differenziale ed il liquido per il servosterzo (se presente)
  3. Gasolio invernale e magari anche additivo
  4. Antigelo del liquido motore
  5. Antigelo per liquido lavavetri
  6. Antigelo spray per serrature
  7. Catene da neve
  8. Pala (meglio pieghevole) per neve
  9. Stuoini antisdrucciolo, da porre sotto alle ruote motrici
  10. Cunei per livellare il mezzo
  11. Controllare stato batterie e la loro carica
  12. Pneumatici: verificare lo stato d’uso dei fianchi e del battistrada, controllare la pressione e se hanno più di cinque anni cambiarli
  13. Fanalerie tutte perfettamente efficienti, con lampade di ricambio (previste dalla legge)
  14. Fusibili di ricambio.
  15. La cabina di guida è la parte più fredda del veicolo e gli oscuranti termici (meglio se esterni) per la sua vetratura, sono un ottimo accorgimento per ridurre il ponte termico e non raffreddare la mansarda e le adiacenze.
  16. Avviare e scaldare il motore 5/10 minuti, magari prima di sera, quando la temperatura si abbassi notevolmente, cercando di disturbare il meno possibile gli eventuali vicini è una soluzione valida per avvii difficili in presenza di bassissime temperature
  17. Non lasciate a lungo i residui degli spargisale sulla carrozzeria della vostra vettura: potrebbero dare origine a fenomeni di corrosione. Un bel lavaggio per eliminare anche lo sporco è sempre consigliato.

 

Per la cellula e per l’interno

  1. La stufa è indispensabile ed è imperativo che funzioni perfettamente; altrimenti è meglio rimanere a casa. Verificarne l’efficienza, sostituire le pile per l’accensione ed averle di ricambio.FATE UN CHECK-UP DEL RISCALDAMENTO.
  2. Gas propano nelle bombole, perché vaporizza fino a -35° C, a differenza del butano, che già a -5°C crea problemi in tal senso.
  3. Riscaldamento a gasolio ricordarsi di aggiungere gli aditivi per l’inverno al gasolio.T
  4. enere accesa la stufa anche se non si è nel camper, impostando il termostato a +5/+10, in modo da evitare di ghiacciare gli impianti idraulici e di far svuotare i boiler o combi 
  5. Non usareall’interno dei veicoli apparecchi per il riscaldamento diversi dall’impianto di bordo del veicolo, come ad esempio stufette portatili a radiazione diretta, in quanto comportano rischi di incendio. Non utilizzare i fornelli a gas per riscaldare l’ambiente. 
  6. In caso di temperature molto rigide, per evitare l’impossibilità di svuotamento delle acque grigie e il danneggiamento del serbatoio, utilizzare uno specifico liquido anti-gelo, da versare nel serbatoio dello scarico dei lavelli. 
  7. Usare oscuranti termici interni per cabina. 
  8. Chiudere lo scalino esterno durante la notte perché potrebbe ghiacciare 
  9.  Svuotare l’eventuale serbatoio delle acque chiare esterno 
  10.  Una coperta in più può sempre servire. 
  11.  Il punto più freddo è il pavimento, per cui è opportuno avere tappeti nella toilette, nel corridoio e nelle dinette.
  12. ACCESSORI DI EMERGENZA SEMPRE A BORDO ( torcia, pala, guanti da lavoro, cavi per partenza d’emergenza…)
  1.  

     


    ….e buon viaggio a tutti 

 

 

Per la cellula e per l’interno 

ü La stufa è indispensabile ed è imperativo che funzioni perfettamente; altrimenti è meglio rimanere a casa. Verificarne l’efficienza, sostituire le pile per l’accensione ed averle di ricambio.
Gas propano nelle bombole, perché vaporizza fino a -35° C, a differenza del butano, che già a -5°C crea problemi in tal senso.

ü Riscaldamento a gasolio ricordarsi di aggiungere gli aditivi per l’inverno al gasolio.

ü Tenere accesa la stufa anche se non si è nel camper, impostando il termostato a +5/+10, in modo da evitare di ghiacciare gli impianti idraulici e di far svuotare i boiler o combi

ü Non usareall’interno dei veicoli apparecchi per il riscaldamento diversi dall’impianto di bordo del veicolo, come ad esempio stufette portatili a radiazione diretta, in quanto comportano rischi di incendio. Non utilizzare i fornelli a gas per riscaldare l’ambiente. 

ü In caso di temperature molto rigide, per evitare l’impossibilità di svuotamento delle acque grigie e il danneggiamento del serbatoio, utilizzare uno specifico liquido anti-gelo, da versare nel serbatoio dello scarico dei lavelli. 

ü Usare oscuranti termici interni per cabina.

ü Chiudere lo scalino esterno durante la notte perché potrebbe ghiacciare

ü Svuotare l’eventuale serbatoio delle acque chiare esterno

ü Una coperta in più può sempre servire.

ü Il punto più freddo è il pavimento, per cui è opportuno avere tappeti nella toilette, nel corridoio e nelle dinette.

 

 


….e buon viaggio a tutti